mercoledì 25 gennaio 2017

PERCHE' CREDIAMO NEI PRODOTTI ESSICCATI

L’essiccazione della frutta e verdura è un processo che rimuove buona parte dell’acqua presente in esse. E’ una tipologia di conservazione efficace e da qualche anno molto utilizzata.
Sempre più frequentemente è possibile trovare in commercio prodotti essiccati e ci si chiede quali siano i pro e i contro di questa nuova “moda” del settore alimentare. Certamente la privazione d’ acqua e l’essiccazione ad alte temperature provocano alcuni cambiamenti a livello nutrizionale. Green Berry ha deciso per questo di utilizzare un impianto innovativo a freddo ( 35°/40° C) che permette ai prodotti di mantenere tutte le proprietà organolettiche ed i loro sapori (senza zuccheri e conservanti aggiunti). Tendenzialmente i frutti più usati per l’essiccazione sono le prugne, le banane, l’uva sultanina, i fichi, i kiwi, le albicocche, le mele e le bacche di goji, noi abbiamo cercato di diversificare un po' la nostra produzione proponendo oltre ai classici, kiwi e mela, anche arance, pesche, fragole, pere e limoni. 

I vantaggi dei prodotti essiccati sono molteplici:

- possono essere conservati per molto più tempo rispetto alla frutta/verdura fresca;
- li si possono portare agevolmente dovunque anche quando non si ha la possibilità di avere un contenitore refrigerato;
- in particolar modo la frutta è uno spuntino naturale e sano adatto ad adulti e piccini;
- si ha la possibilità di possedere alcuni tipi di frutta e verdura durante tutto l’anno. 

Recentemente ad un congresso a Budapest sulla frutta secca e disidratata alcuni ricercatori hanno sostenuto che questo prodotto non avrebbe nulla da invidiare alla frutta fresca di cui si consiglia un consumo giornaliero. Daniel Gallagher, dell’Università del Minnesota sostiene che  "La frutta secca è una grande fonte di fibra solubile nella dieta e proprio come la frutta fresca, ha un basso indice glicemico e può giocare un ruolo importante nella prevenzione di vari aspetti dei disturbi metabolici". 
Perché allora spesso si sente dire che i prodotti essiccati sono sconsigliati? 
Un esempio? 

L’errore comune che si fa è mettere a confronto frutta fresca e frutta essiccata a parità di peso. Ma 100 grammi di frutta essiccata, dalla quale ovviamente sono stati tolti i liquidi, avranno obbligatoriamente una concentrazione di zuccheri superiore e quindi un valore calorico più elevato rispetto alla stessa quantità di prodotto fresco. 
E’ essenziale, come per ogni alimento, equilibrare in modo corretto l’assunzione dei prodotti essiccati.





mercoledì 7 dicembre 2016

Da pochissimi giorni ci trovate anche su www.dolcepiemonte.com !!!
Insieme a tante altre prelibatezze Piemontesi!fIN
STE' TACA' E CATE' DA CA' " !

giovedì 20 ottobre 2016

Melissa: “La meravigliosa proprietà di rallegrare e confortare il cuore” come già diceva il medico Avicenna nell’ XI


Melissa (Melissa officinalis), chiamata anche Cedrina o Erba limona, è una pianta spontanea e perenne appartenente alla famiglia delle Labiatae.
Originaria dell'Europa meridionale e dell'Asia occidentale predilige i terreni incolti e freschi.
La Melissa viene usata in fitoterapia ad uso interno per le sue proprietà:
-          sedative
-          spasmolitiche
-          coleretiche
-          antibatteriche
-          antivirali
-          stomatiche
Mentre per uso esterno viene utilizzata per le sue proprietà:
-          antinfiammatorie
-          analgesiche

Le foglie di melissa sono ricche di olio essenziale che conferisce alla pianta il profumo di limone, le stesse vengono utilizzate negli stati d’ansia. Grazie alla sua azione antispasmodica, antinfiammatoria e carminativa è consigliata in caso di dolori mestruali  nevralgie, disturbi della digestione, nausea, crampi addominali e colite.
E’ indicata nel trattamento del mal di testa, quando è causato da tensione nervosa, grazie alla presenza del suo olio essenziale che agisce come calmante sul sistema nervoso, e rilassante su quello muscolare.
Ad uso esterno, la Melissa è utilizzata per il trattamento dell' Herpes e delle infiammazioni del cavo orale.
In generale la Melissa viene utilizzata sotto forma di tisane, infusi, polveri, succhi, decotti e tintura madreLe foglie fresche o essiccate aromatizzano perfettamente pesce, insalate, marmellate e macedonie di frutta.
E' consigliabile non utilizzarla per periodi molto lunghi in quanto potrebbe verificarsi  il  risultato opposto a quello desiderato. Quindi invece che essere calmante, la melissa potrebbe portare ansia e agitazione. E' invece controindicata in caso di disfunzioni della tiroide, ipersensibilità ed ipotensione verso più componenti della droga, gravidanza e allattamento. 

MELISSA ESSICCATA
MELISSA 

mercoledì 12 ottobre 2016

VI ASPETTIAMO A MONTE CARLO GASTRONOMIE 25-28 NOVEMBRE

Grande fermento in laboratorio...ci stiamo preparando per Monte Carlo Gastronomie! www.montecarlogastronomie.com
Piccolo salone eno-gastronomico della Costa Azzurra che raggruppa una selezione di vini e prodotti alimentari di alta qualità presentati su più di 120 stands espositivi e di vendita.
Ci troverete al numero 37 dal 25 al 28 novembre!

Vi aspettiamo!




     Stand 2015




mercoledì 5 ottobre 2016

FRUIT ATTRACTION 2016

In questi giorni Sergio è volato a Madrid alla fiera internazionale dell'Ortofrutta FRUIT ATTRACTION, alla ricerca di innovazioni, nuovi prodotti, servizi e ovviamente di nuovi clienti!
Tornerà sicuramente con interessantissime idee per ampliare il bagaglio culturale di Green B! Buon Lavoro!